Assenza giustificata

Rieccomi a tre mesi e mezzo da quell’ultimo post, rivelatosi premonitore; dopo quattro giorni mia madre è volata in cielo. Sono rimasto talmente segnato, che avevo pensato di chiudere definitivamente questa avventura. È strano, qualche giorno prima che venisse ricoverata, non ero più riuscito a scrivere una sola frase, né anche solo ad aprire i file. Poi però, a una settimana dal funerale, non solo ho ripreso i vari lavori lasciati in sospeso, ma sono riuscito a portarli a termine prima del previsto.

Ho finito il nuovo romanzo: Asha; ho preparato ebook, copertina e impaginato per le Realtà Parallele 2; e ho infine, preparato anche l’ebook del terzo capitolo (lì pronto, nel cassetto).

Vi vorrei parlare di questi due ultimi lavori.

Lascia un commento